Alternanza Scuola Lavoro

 

La normativa ha inserito organicamente l’Alternanza Scuola – Lavoro in tutti i percorsi di studio rendendo obbligatoria, anche nei licei, l’attività che ora si innesta, perciò, all’interno del curricolo scolastico e diventa componente strutturale della formazione “al fine di incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti”.

 

Con la L.107 del 13 luglio 2015, la progettazione dei percorsi di alternanza assume una dimensione triennale, fondata su un sistema di orientamento concepito anche in vista delle scelte future dei nostri studenti, da programmarsi con attività operative nell’ambito dell’orario annuale dei piani di studio oppure nei periodi di sospensione delle attività didattiche.

logo2_alternanza

 L’ Alternanza costituisce una metodologia didattica che permette di offrire agli studenti la possibilità di fare scuola in situazione lavorativa e di “apprendere facendo”, alternando periodi di studio e di pratica.

Si tratta di “nuova visione” della formazione, che nasce dal superamento della separazione tra momento formativo e momento applicativo e si basa su una concezione in cui educazione formale, informale ed esperienza di lavoro si combinano in un unico progetto formativo.

Lo studente che partecipa ai percorsi in “Alternanza”, durante l’anno scolastico frequenta regolarmente le attività didattiche curricolari in aula e svolge attività pratiche in organizzazione durante l’anno scolastico.

La struttura dell’Alternanza, infatti, presuppone la possibilità di passare in modo intermittente e reiterato dai periodi formazione in aula a quelli di formazione in organizzazione.

L’apprendimento attraverso l’esperienza è uno dei principi su cui si basa.

L’Alternanza Scuola Lavoro(ASL) è una modalità didattica che si realizza in aula e in azienda con l’esperienza pratica.

L’Impresa Formativa simulata (IFS) è uno strumento metodologico dell’ASL con lo scopo di unire il sapere al saper fare simulando un’impresa.

Il Progetto ASL assume il ruolo di mediatore tra l’apprendimento formativo(scolastico) e quello attivo (aziendale), quindi è uno stimolo allo sviluppo di nuove competenze per valorizzare le doti di creatività, sempre rapportandosi alla realtà culturale aderente al proprio corso di studi.

Esso inoltre, mira a potenziare l’offerta formativa della scuola, ma soprattutto si pone tra gli obiettivi quello di orientare lo studente nella scelta futura.

Nel nostro Istituto, per l’anno scolastico 2015-2016, sono presenti cinque classi terze che svolgeranno altrettanti progetti IFS e un progetto ASL.

Nell'a.s. 2016/17 l'ASL coinvolge sette classi terze e sei classe quarte in progetti sia in modalità ASL che IFS.

Nell'a.s. 2017/18 tutte le classi del secondo biennio e ultimo anno di ciascun indirizzo hanno l'obbligo di espletare ore di ASL. I progetti, deliberati dagli OO.CC. e inseriti nel PTOF, sono elencati nell'allegato PROGETTI ASL 2017/2018.

 DOWNLOAD PRESENTAZIONE (pdf)

 

La referente Prof.ssa G. Cappella

 

CLASSE 3°F - CNRITABC

 

 

Allegati:
Scarica questo file (PROGETTI ASL 2017 2018.docx)PROGETTI ASL 2017/2018[ ]21 Kb